Google Glass , caratteristiche , fununzionalità e utilizzio degli innovativi occhiali android

15 novembre 2013 | android

 

Molte persone in questi giorni mi stanno chiedendo di questi nuovi occhiali innovativi inventati da Google , dato che molte testate giornalistiche ne stanno parlando, per questo ho deciso di scrive un articolo a riguardo.  Google Glass è il nome degli  occhiali del colosso di Big G, che permetteranno a chi li indossa di avere delle informazioni sulla realtà che ci circonda . Sta divenendo dunque effettivo il progetto futuristico alla Minority Report che, fino a pochissimi anni fa, era relegato a vera e propria fantascienza.

Uscita e prezzo dei Google Glass

Il colosso di Mountain View ha finora reso disponibile una edizione (Explorer) dei Google Glass dedicata ai soli  sviluppatori, con unità limitate che sono acquistabili al costo di 1500 dollari. Il progetto procede a ritmo spedito e, sebbene Google non abbia ancora fornito alcuna conferma sul debutto nei negozi del dispositivo, i Glass dovrebbero essere disponibili entro la fine dell’anno, o al massimo durante la prima parte del 2014, a un prezzo che potrebbe variare dai 299 dollari ai 500 dollari. Un costo al pubblico accessibile permetterebbe senza dubbio alla presone di acquistarlo e di continuare a farsi strada nel mercato degli indossabili. Varie le colorazioni saranno disponibili al lancio: nero, bianco, arancio, grigio e celeste. Chi porta già gli occhiali da vista non dovrà preoccuparsi: Google è al lavoro su versioni alternative dei Glass che comprenderanno anche lenti graduate.

[Not a valid template]

 

Le Caratteristiche  tecniche

Gli occhiali a realtà aumentata sono costruiti con una montatura caratterizzata da un telaio resistente e da naselli regolabili, così da poter essere meglio adattati a ogni tipo di viso. Il display è stato montato su una lente, è ad alta definizione e andrà a proiettare le immagini direttamente sugli occhi dell’utente, dove i contenuti verranno visualizzati come se ci si trovasse di fronte a uno schermo da 25 pollici, visto da una distanza di due metri. Basati sul sistema operativo Android, i Google Glass sono compatibili con ogni smartphone dotato della tecnologia Bluetooth. Presente sul lato destro della montatura un touchpad utile a scorrere tra i menu e tra i contenuti; la dotazione comprende poi una fotocamera con sensore da 5 megapixel in grado di garantire una buona qualità delle fotografie e di catturare video a 720p, 16 GB di storage di tipo flash (di cui 12 GB utilizzabili dall’utente), un comparto audio a conduzione ossea, connettività Wi-Fi e Bluetooth e una batteria che assicurerà un’autonomia pari a circa un giorno di normale utilizzo. Questa sarà ricaricabile sia tramite il cavo USB incluso nel pacchetto, che attraverso un caricabatterie da parete.

Cosa si potrà fare con i Google Glass?

Secondo numerosi sviluppatori che hanno già avuto modo di testare gli occhiali, i Google Glass sono talmente innovativi che non se ne potrà più fare a meno perché cambiano la vita. Ciò è dovuto alle numerose funzionalità che possiedono. Innanzitutto, il dispositivo si comanda tramite i comandi vocali e/o il touchpad inserito sul lato destro: semplicemente usando la propria voce, chi li indossa potrà effettuare ricerche su Google e visitare i siti Web desiderati, leggere le notizie online, controllare i social network, utilizzare gli Hangout per avviare videoconferenze con i propri amici e mostrare loro ciò che si sta guardando in quel momento, telefonare, visualizzare i messaggi (SMS) e inviarne uno nuovo, tradurre un testo da una lingua di origine a una di destinazione, scattare fotografie, registrare video, condividere ogni contenuto sui canali sociali e utilizzare Google Maps per ottenere indicazioni stradali. Queste sono le feature offerte direttamente da Google, ma gli sviluppatori terze parti sono già al lavoro su numerose applicazioni volte ad estendere le possibilità dei Glass. Tra queste, ve n’è ad esempio una che permette di identificare un amico nella folla sfruttando il riconoscimento facciale, e un’altra che consente di dettare un’email: ben si comprende perché un oggetto simile, in grado di far “scomparire” l’hardware all’interno di un semplice paio di occhiali, si candidi a diventare la “next big thing” nel contesto di quella che sarà la nuova ondata di tecnologia indossabile.

Ci sono occhiali concorrenti ai Google Glass?

Google con il suo proggetto Glass ha suscitato molta curiosità dei consumatori e soprattutto degli altri produttori varie le aziende che stanno valutando la costruzione di un dispositivo concorrente. Apple e Microsoft, le dirette rivali di Google, starebbero già sviluppando un device proprietario, mentre Sony ha brevettato un’offerta anti-Glass.

Ecco alcuni video sui GOOGLE GLASS

 

Vi terremo aggiornati per quanto riguarda i GOOGLE GLASS continuate a seguirci su Smartphonelab.it