HTC U Ultra il device del nuovo inizio | Recensione

8 giugno 2017 | recensioni
Resta aggiornato sugli ultimi video, recensioni e anteprime, di SmartphoneLab.it iscriviti al Canale Youtube!

HTC in questo ultimo periodo non se la sta cavando molto bene, complice anche la scomparsa dei dispositivi dagli store fisici, che però dovrebbero essere già di nuovo disponibili. HTC ha definito U Ultra un device molto importante non solo per le dimensioni generose, ma anche per le caratteristiche tecniche che lo fanno rientrare di diritto nella fascia dei top di gamma. Andiamo a scoprire tutte le caratteristiche di questo HTC U Ultra all’interno della nostra recensione.

Hardware, Materiali ed Ergonomia:

Bello il design di questo U Ultra che vede la presenza di un profilo in metallo ed una parte posteriore in vetro leggermente curvato. Il vetro posteriore, quanto viene colpito da luce, varia la propria colorazione, quest’ultima è ottenuta da una particolare lavorazione del vetro Gorilla Glass 5. L’effetto è molto bello peccato che si riempie troppo velocemente di ditate.


Le dimensioni sono importanti come il peso, ben 170 grammi. Tutto sommato l’impugnatura del device è buona ma è praticamente impossibile poterlo utilizzare con una mano sola, peccato che HTC non abbia inserito qualche accorgimento software per ridurre l’interfaccia. HTC ha inserito in confezione una cover rigida che migliora ulteriormente la presa e ne facilita un pò l’utilizzo.

Sulla parte frontale, i tasti funzione, di cui possiamo tenere sempre attiva la retroilluminazione, offrono un ottimo feed della vibrazione. Inoltre nel tasto home, non fisico, è integrato il sensore di impronte digitali, molto veloce ed affidabile. Peccato che il tasto home e i tasti funzione sono decentrati rispeto rispetto allo spazio di alloggiamento.

Sulla parte superiore troviamo i sensori di luminosità, prossimità e il LED di notifica, mentre su quello inferiore troviamo la porta USB 3.1 Type-C e lo speaker di sistema. Peccato per l’assenza del jack audio da 3.5mm dal mio punto di vista ingiustificato, visto che in 7.9mm di spessore ci sarebbe stato senza alcun problema.

Il cuore di questo device è lo Snapdragon 821 con GPU Adreno 530 e 4GB di memoria RAM LPDDR4 di cui circa 44GB dei 64 integrati di tipo UFS 2.0 sono a disposizione dell’utente. Inoltre possiamo andare ad espandere ulteriormente la memoria tramite una MicroSD sacrificando l’alloggiamento per la seconda SIM. La microSD può essere impostata come memoria di sistema predefinita, cosa molto rara nei device di fascia top.

Prestazioni buone ma temperature troppo alte!

Il buon consolidato Snapdragon 821 fa benissimo il suo lavoro anche su questo HTC Ultra, le prestazioni sono di tutto rispetto e anche in condizioni più impegnative il dispositivo riesce sempre a gestire applicazioni e giochi in esecuzione. Giochi come Asphalt 8 e Real Racing 3 girano senza alcun tipo di problema.

Ho notato però uno strano comportamento, rispetto agli altri device con in medesimo processore, per quanto riguarda le temperature visto che se non sfruttiamo a pieno il device nella parte posteriore è sempre tiepido. Analizzando le temperature, con la camera termica, si attestano intorno a 42 gradi raggiungendo anche picchi 45° un comportamento un po alla dottor jekyll e mister hyde visto che lo Snapdragon 821 non ha mai raggiunto temperature cosi elevate.

Display:

Image4

Sono rimasto molto sorpreso da questo display da 5.7 pollici Super LCD5 con una risoluzione QHD ed una densità di 521ppi.  Il contrasto è molto elevato e il nero è abbastanza profondo. Ottima anche la visibilità sotto alla luce del sole, visto anche l’ottimo lavoro fatto dal sensore di luminosità.

Gli angoli di visione tutto sommato sono accettabili e i colori sono ben riprodotti. Inoltre all’interno delle impostazioni possiamo andare a settare la temperatura colore, i dpi e arrivare il filtro per affaticare meno la vista nelle ore serali.

Secondo display: non così utile

Image5

HTC ha scopiazzato un po LG portando su questo U Ultra un secondo display da circa 2 pollici con risoluzione di 160 x 1040 pixel che principalmente viene utilizzato per vedere mostrarci le notifiche di tutte o alcune applicazioni per il resto non offre così tante funzionalità. Il secondo display si attiva quando riceviamo una notifica, solleviamo il device o effettuiamo un doppio tap.

Inoltre HTC mette a disposizione alcuni pannelli predefiniti tra cui uno per il meteo e appuntamenti, uno per controllare il player musicale, in alternativa anche Spotify, e due che possiamo personalizzare con applicazioni e contatti.

Certamente avere un secondo display per visualizzare notifiche ed effettuare alcune piccole azioni è comodo per non accendere il display principale ma diventa molto scomodo da utilizzare viste le dimensioni del device.

Batteria, Audio e Ricezione

Image2

La batteria di questo U Ultra è da 3000mAh con supporto alla ricarica rapida QuickCharge 3.0 che non è particolarmente capiente, considerando il tipo di device. Dopo un po di dubbi iniziali sull’effettiva durata mi sono dovuto ricredere visto che sono riuscito a concludere una giornata con 4 ore di schermo attivo e circa 12 ore di standby. Con tanta navigazione web, mail, messaggi e riproduzione di contenuti multimediali, insomma un buon risultato.

Inoltre è possibile, per aumentare l’autonomia, disattivare il display secondario e attivare anche il risparmio energetico.

Particolarmente curato il compatto audio visto che questo HTC U Ultra è certificato Hi-Res audio e supporta il formato FLAC anche in registrazione.  Come da tradizione HTC non può mancare la presenza del BoomSound che offre un audio stereo di ottima qualità, con la possibilità di impostare due diverse modalità di ascolto.

 Peccato per l’assenza del connettore audio da 3.5mm. HTC ha inserito in dotazione le cuffie USonic di ottima qualità con porta Type-C che possono essere settate su diversi profili audio. Purtroppo non viene fornito in dotazione un adattatore per cui se volete usare le vecchie cuffie a jack lo dovrete comprare separatamente.

Completo anche il compatto con Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac dual band, Bluetooth 4.2, GPS assistito con GLONASS ed NFC. 

HTC U Ultra e un Dual SIM Dual Standby con supporto alle reti LTE in Cat.11 che può essere attivato alternativamente su entrambe le SIM. Ottima la ricezione e buona anche la qualità audio in capsula, volume elevato ma corposo.

 Fotocamere:

IMG_0283

Super personalizzata l’interfaccia utente della fotocamera che offre diverse modalità di scatto tra cui quella PRO che ci permette anche di scattare in ROW. Classica anche la funzionalità ZOE che cattura una foto a cui associa un breve video in FullHD. Ovviamente troviamo anche in formato panorama e video in time lapse e slow motion.

La fotocamera posteriore monta un sensore UltraPixel 2 (Sony IMX378 Exmor RS) da 12 megapixel in rapporto 4:3 con stabilizzatore ottico, apertura f/1.8 e messa a fuoco sia laser con rilevamento di fase. La fotocamera frontale invece è da 16 megapixel UltraPixel sempre in rapporto 4:3 con apertura f 2.0.


Le foto scattate con questo HTC mi sono piaciute tanto. La fotocamera riesce a catturare molti dettagli con colori accurati ed un buon bilanciamento del bianco. Nelle zone al limite della foto si nota qualche perdita di nitidezza ma niente di così grave. Ho notato una leggera tendenza alla sovraesposizione, in condizioni di elevata illuminazione, ma comunque HDR automatico ci mette sempre una pezza.

In condizioni di scarsa illuminazione la qualità resta comunque buona ma non eccellente come altri top di gamma. Anche la camera anteriore scatta degli ottimi selfie.

Ottima la stabilizzazione video, con una messa a fuoco rapida ed offrono una buona fluidità e regolazione dell’esposizione.

Software

Image1

L’interfaccia utente è la HTC Sense basata su Android Nougat, molto personalizzabile tramite i temi. Numerose applicazioni di sistema sono state rimpiazzate dalla suite google, il che snatura un pò la personalizzazione del produttore. Inoltre HTC preinstalla anche Blinkfeed per avere sotto controllo notizie e social, Companion che offre una serie di suggerimenti in base alla nostra posizione ed all’uso dello smartphone.


Presenti anche diverse gesture attivabili da schermo spento. Tra queste il doppio tap o swipe verso alto per attivare il display, swipe verso sinistra per entrare direttamente nella schermata home, mentre verso destra per Blinkfeed con il doppio swipe verso il basso accediamo alla fotocamera.

Conclusioni:

Questo U ultra è sicuramente un device ben realizzato. Il prezzo di listino però è molto alto, ben 749 euro, questo lo rende meno accessibile. Attualmente TechData si occupa della distribuzione degli smartphone HTC quindi lo dovreste trovare senza problemi anche negli store fisici.

Nel complesso i punti a favore di questo U Ultra numerosi i più grandi difetti li posso imputare all’’assenza del jack audio da 3.5mm e una cattiva gestione della temperature e l’assenza della certificazione ad acqua e polvere che ormai è uno standard per la fascia top e ad un ergonomia pessima viste le dimensioni. Interessante l’adozione del secondo display ma non lo trovo così utile viste le poche funzionalità software messe a disposizione.

 

  • Design - 7.5
    7.5
  • Display - 7
    7
  • Materiali - 8
    8
  • Ergonomia - 5
    5
  • Software - 6
    6
  • Fotocamera - 8
    8
  • Audio - 7
    7
  • Autonomia - 6.5
    6.5
  • Qualità/Prezzo - 6
    6
  • Esperienza Utente - 7
    7
Voto 7