Samsung Dex trasforma Galaxy S8 in un PC | Recensione

24 maggio 2017 | recensioni
Resta aggiornato sugli ultimi video, recensioni e anteprime, di SmartphoneLab.it iscriviti al Canale Youtube!

Samsung ha deciso di dare un ulteriore valore aggiunto ai nuovi Galaxy S8 e S8+ con Samsung DeX una dock station, che collegata al nuovo top di gamma e ad un monitor esterno, va a creare un ambiente desktop fornendo una esperienza senza soluzione di continuità da mobile a PC e sopratutto ci permette di sfruttare un ambiente desktop basato sul sistema operativo Android e ottimizzato per sfruttare al meglio gli ampi display usati come dispositivi di output. Sostanzialmente si tratta di una sorta di soluzione molto simile a quella vista con Continuum di Microsoft, ma andiamo ad analizzare tutte le caratteristiche di questa dock station!


Hardware:

Prima di spiegarvi nel dettaglio le funzionalità che mette a disposizione questa docking station parliamo un po di caratteristiche hardware visto che sulla dock sono integrate due porte USB 2.0, una porta ethernet e un connettore USB Type-C per l’alimentazione, inoltre la DeX Station supporta la tecnologia Adaptive Fast Charghing che consente di ricarica S8 e S8+ mentre sono alloggiati al suo interno. Per una questione di sicurezza, e salvaguardia dello smartphone, samsung ha inserito all’interno anche una  ventola di raffreddamento che evita eventuali surriscaldamenti.

Interfaccia e funzionalità: il cuore di Dex

Una volta collegato, tramite la porta type-c, il vostro Galaxy S8 il passaggio dall’interfaccia smartphone a quella desktop impiega alcuni secondi nel corso di questo passaggio il display dello smartphone diventa nero e non e possibile fare alcun tipo di operazione. Mi ha fatto un po storcere il naso il fatto di dover ricordare di attivare il bluetooth prima di collegare lo smartphone alla dock visto che una volta avviata l’interfaccia desktop già dobbiamo avere pronti all’uso mouse e tastiera. Ovviamente questa problematica non si presenta se usiamo il collegamento tramite USB.

Screenshot_20170518-122523

L’interfaccia di Samsung Dex e molto semplice da utilizzare, per certi versi ricorda quella di Chrome OS, ma anche coerente rispetto alle numeorse interfacce desktop visto che sono supportati a pieno tutti i tasti presenti in mouse e tastiera compresi i tasti di scelta rapida, lo scorrimento e il trascinamento.

In basso è presente la Task Bar che ci permette di accedere alle applicazione tramite il menu start oppure possiamo posizionarle sul desktop come preferiamo. Sul lato destro possiamo andare a regolare il volume, visualizzare notifiche ed eventuali chiamate ricevute mentre utilizziamo la modalità desktop e gestire la connessione WiFi, insomma come un vero e proprio ambiente PC.

La gestione delle notifiche è la medesima dello smartphone e potrete rispondere ai vostri messaggi WhatsApp direttamente dalla barra delle notifiche oppure effettuare chiamate via Bluetooth indossando degli auricolari o staccando il device dal DeX

Possiamo sfruttare anche la modalità multi-finestra introdotta con Android Nougat ma ulteriormente arricchiata da Samsung. Le applicazioni utilizzare in multi-window possono essere ingrandite o rimpicciolite.

La maggior parte delle applicazioni Android sono compatibili con Dex certo non tutte sono ottimizzate per lavorare al meglio nell’ambiente Samsung DEX. In linea di massima tutte le applicazioni sono comunque in grado di girare anche se avremo una visualizzazione da smartphone e non con interfaccia desktop.

Ovviamente Samsung propone una suite di applicazioni ottimizzate ad-hoc tra cui troviamo Samsung Internet, il browser nativo di Samsung, che consente di godere dalla versione desktop dei siti web in più finestre contemporaneamente senza mostrare grandi rallentamenti. Inoltre potrete accedere anche web app dei social  network (come già fatto da Samsung con il sito web di Facebook). La navigazione web è molto piacevole su questo punto Samsung è riuscita a portare un ottima esperienza utente. La seconda applicazione e MyFiles che ci permette ,tramite drag and drop,  di spostare file da una cartella ad un’altra molto rapidamente. L’app Galleria rende più facile sfogliare le immagini con un mouse e tastiera e Samsung Mail facilita l’usabilità della posta elettronica tramite l’applicazione proprietaria sfruttando a pieno le dimensioni dello schermo che abbiamo a disposizione.

Inoltre Samsug ha collaborato anche con Microsoft e Adobe per integrare all’interno di DeX le applicazioni della suite Microsoft Office come Word, Excel e PowerPoint, e le applicazioni mobili di Adobe, tra cui Adobe Acrobat Reader e Lightroom. Le applicazioni riescono a fornire la medesima esperienza utente che troviamo su un pc windows o mac. Sappiate anche che per sfruttare la suite di Microsoft office ovviamente dovrete essere abbonati.

E le applicazioni windows? Come già ho sottolineato più volte, il sistema operativo è comunque Android, quindi non possiamo eseguire applicazioni windows native, ma possiamo comunque sfruttare tali software tramite desktop virtuali.

Nel complesso l’ambiente desktop gira molto bene, non ho mai riscontrato gravi impuntamenti o malfunzionamenti nella navigazione, insomma, per essere una prima versione, mi ha convinto.

Conclusioni:

Il concetto introdotto da Samsung non è nuovo visto che già Microsoft con continuum ha sviluppato una soluzione molto simile. Probabilmente rispetto a Continumm il vero punto di forza di questa Samsung DeX sta nel processore del Galaxy S8 che riesce a gestire senza alcun problema tutto l’ambiente desktop.

Samsung, in fase di presentazione, ha rivolto questo accessorio principalmente a tutti coloro che, per esigenze lavorative, non hanno una postazione fissa per modificare documenti, navigare sul web e controllare la propria posta elettronica in maniera efficace utilizzando un solo dispositivo. Certo parlare di mobilità non è proprio corretto in quanto bisogna comunque portarsi dietro un equipaggiamento composto da: mouse, tastiera, cavo type-c e HDMI e ovviamente un monitor a cui collegare tutto quindi questo tipo di soluzione resta è una scelta consigliata a chi lavora comunque in postazioni fisse e non chi è in continuo spostamento. Personalmente avrei preferito poter sfruttare lo schermo dello smartphone sia da tastiera che da mouse, come avviene su Continumm, questo avrebbe comunque migliorato la portabilità.

 Inoltre nonostante dobbiamo acquistare un Galaxy S8 e Dex, per un totale di 978 euro,  se vogliamo sfruttare a pieno la produttività di questo ambiente desktop, basato su android, dobbiamo anche mettere in cantiere l’acquisto di una licenza Office 365 visto che senza quest’ultima tale ambiente lavorativamente parlando diventa praticamente inutile a questo punto tanto vale portarsi dietro un pc portatile.

 

 

  • Materiali/Ergonomia - 6
    6
  • Software - 7
    7
  • Esperienza Utente - 7.5
    7.5
  • Design - 6
    6
Voto 7.6