Google tenta di brevettare un nuovo modo di sbloccare lo smartphone

22 agosto 2013 | android

Molte volte sono le piccole cose che fanno la differenza tra un sistema operativo rispetto ad un altro della concorrenza. Google sembra star lavorando continuamente a novità di spicco inerenti possibili tecnologie software da introdurre con i prossimi aggiornamenti di Android, e la mente ci porta subito a pensare a Key Lime Pie. Big G infatti ha fatto domanda per un brevetto riguardante un tipo di tecnologia legata allo sblocco del device. In pratica tramite la posizione del nostro smartphone, sarà possibile sbloccare il dispositivo o solo con uno swype banale oppure, se siamo fuori casa, attraverso un PIN specifico o il face unlock. In pratica se siamo in un luogo pubblico la sicurezza inerente lo smartphone aumenterà di conseguenza, mentre tra le mura di casa potremmo sbloccare il nostri dispositivo Android in maniera rapida e veloce. Che dire, un idea semplice, forse neanche del tutto inedita, ma utile, soprattutto visto che in questo periodo si sta molto parlando di sicurezza come per esempio con il Google Device Manager.