Huawei Ban: in arrivo Huawei OS | Anche ARM fa un passo indietro | Video

In questi ultimi giorni non si fa che parlare del Huawei Ban, tra ipotesi supposizioni e dichiarazioni dei vari brand il clima resta ancora di totale incertezza. Il ban da parte del governo americano e il conseguente allontanamento, in primis di google, e a seguire di tutte le altre aziende sta creando un clima freddo tra le varie nazioni e anche una possibile guerra fredda tecnologica tra America e Cina.

Nonostante le varie dichiarazioni di Huawei e tentativi di rassicurare l'interno mercato e gli utenti, l'azienda comunque sta subendo un quasi azzeramento delle vendite dei prodotti. Anche nelle grandi catene di distribuzione si sta creando un clima di diffidenza con tanto di cambiamento nei volantini e eliminazione di cartelloni pubblicitari.

La situazione è molto complessa e anche Honor sembra pagarne le conseguenze, Anche Honor colpita dal ban: Honor 20 certificato, 20 Pro no

Il problema, più che android, sono le applicazioni, considerando che con la versione AOSP, il sistema operativo può essere comunque utilizzato, il problema è l'utilizzo delle  G Apps  fuori dal controllo ufficiale (comunque possibile)

Stando ad un Tweet pubblicato da Huawei Facts, che al momento non sembra più reperibile sull'account twitter. in cui il CEO annuncia l'arrivo di un sistema operativo proprietario, basato su android, con tutte le relative applicazioni, che sarà rilasciato nel corso dell'anno.

Stando a quanto riferito dalla BBC  in alcuni documenti interni ad ARM viene specificato di non fornire supporto, inviare tecnologie hardware e software, prendere parte a discussioni tecniche con rappresentanti di Huawei, HiSilicon e di ogni altra società coinvolta, rifiutando in maniera educata qualsiasi interazione che possa infrangere l'attuale situazione. Tali obblighi sembra siano stati importi anche alla divisione cinese di ARM in quanto ARM Holdings detiene il 49% delle quote della divisione cinese.

Le motivazioni dell'interruzione dovrebbero essere dovuti alla presenza di tecnologia USA nella progettazione delle architetture ARM, attendiamo ulteriori dichiarazioni ufficiali da parte di ARM.

Huawei ha rilasciato a The Verge il seguente comunicato in merito alla eventuale interruzione dei rapporti con ARM

Apprezziamo le nostre strette relazioni con i nostri partner, ma riconosciamo la pressione che stanno subendo alcuni di questi come risultato di decisioni di stampo politico. Siamo fiduciosi che questa deplorevole situazione possa essere risolta e la nostra priorità resta continuare a fornire le migliori tecnologie e prodotti ai nostri clienti in tutto il mondo.