Huawei Ban: sanzioni meno restrittive con l'accordo USA/Cina, Ark Os si avvicina

Stando alla parole del sottosegretario del Tesoro Steve Mnuchin il presidente americanto trump sembra essere intenzionato a trattare con la Cina per un accordo che riguardi anche Huawei.

Secondo quanto dichiarato da Mnuchin, il Presidente USA potrebbe essere pronto ad applicare misure meno restrittive nei confronti di Huawei nel caso in cui la cina sia disposta a negoziare nuovi accordi commerciali con Washington, ovviamente il tutto solo a condizione che la Cina fornisca delle garanzie anche in merito alla sicurezza nazionale, che dovrebbero sempre prevalere sugli  interessi economici e commerciali.

Huawei ha gia confermato di voler firmare un accorto anti-spionaggio, anche Google ha confermato che per l'equilibrio del settore è fondamentale che l'azienda ritorni a collaborare con Google, piuttosto che proseguire verso la realizzazione di un sistema operativo proprietario.

Stando al huawei, infatti, Huawei sarebbe pronta a portare sul mercato occidentale la prima versione di Ark/Oak OS già entro la fine dell'estate introducendola proprio su Mate 30. Il sistema sarebbe comunque basato sulla versione AOSP di Android permettendo quindi una completa compatibilità con le app esistenti, ma dovrebbe essere del tutto sprovvisto di app Google native.

Molto probabilmente la vicenda Huawei/ USA sarà al centro del G20 per cui è possibile che nelle prossime ore avremo un quandro più chiaro della situazione.