Huawei P20 e P20 Pro ufficiali: specifiche e prezzo

27 marzo 2018 | news

Huawei P2o e P20 Pro sono realtà! Da pochi minuti il produttore cinese ha ufficializzato l’arrivo della nuova gamma, abbandonando la numerazione progressiva per ribadire il netto salto in avanti dei suoi smartphone.

Abbiamo già avuto modo di assaggiare le prime novità con P20 Lite, la recensione sarà tra poco online, ma passiamo ai due veri protagonisti!

Huawei rinnova la collaborazion con Leica per portare sul mercato  P20 Pro con ben 3 fotocamere posteriori, la cui principale è un’unità RGB da 40 MegaPixel con rapporto f/1.8, affiancata da una seconda camera da 20 MegaPixel f/1.6 in bianco e nero e una terza fotocamera telefoto da 8 MegaPixel con rapporto f/2.4.

A quanto pare non ci sono compromessi per questo compatto fotografico tanto da totalizzare ben 109 punti su DXOMark.

Le personalizzazione offerte riguardano la presenza di un ISP e un sensore per la misurazione della temperatura colore dell’ambiente completamente personalizzati dalla casa europea. La fotocamera da 8 MegaPixel è dotata di una lente VARIO-SUMMILUX in grado di permettere lo zoom ottico sino a 3X, mentre si riesce ad arrivare sino a 5X sfruttando la funzione HybridZoom che garantisce il mantenimento dei dettagli anche a questo livello di ingrandimento.

La luminosità e che presenta dimensioni pari a 1/1.7″ (circa 7,76 x 5,82mm) e capacità di raggiungere valori ISO sino a 102400.

La versione normale si differenzia per la presenza i sole due fotocamere posteriori, una principale da 12 MegaPixel, con pixel di dimensioni pari a 1,55 micron, e lo stesso sensore da 20 MegaPixel f/1.6 in Bianco e nero presente sul Pro. 

Per quanto riguarda la funzioni AI troviamo la presenza della AI-Assisted Composition, che offre consigli in tempo reale riguardo la composizione dello scatto, e il nuovo Huawei AIS (AI Image Stabilization), in grado di migliorare notevolmente la stabilizzazione delle immagini. I nuovi P20 sono in grado di supportare la stabilizzazione video su 6 assi e la possibilità di girare filmati in slow motion sino a 960 fps a 720p

L’inteligenza artificiale non è solo ad appannaggio del compatto fotografico ma anche dell’interno smartphone L’interfaccia EMUI 8.1, basata su Android 8.1 Oreo, permette agli smartphone di mantenere un ottimo livello di prestazioni nel tempo, grazie a tutti gli accorgimenti offerti dal sistema di manutenzione smart presente, al quale si aggiunge la funzione Huawei Share 2.0 – dedicata alla condivisione istantanea di file tra dispositivi Huawei, PC e Mac.

Parlando di batteria ritorna la ricarica rapida Huawei SuperCharge con certificazione TÜV Safety, mentre l’AI interviene sulla gestione energetica dei due dispositivi, i quali sono dotati di una batteria da 4000 mAh (P20 Pro) e da 3400 mAh (P20). Troviamo anche una porta USB Type-C 3.1, connettività 4G LTE Dual SIM (4G + 4G) fino a 1.2Gbps, Bluetooth 4.2, WiFi 802.11ac, 4×4 MIMO e chip NFC. Tra gli aspetti migliorabili troviamo la mancanza di una certificazione per l’impermeabilità su P20, la rimozione del jack audio da 3.5mm e nessun supporto alla tecnologia di ricarica wireless. P20 Pro che però integra la certificazione contro acqua e polvere.

Huawei P20 sarà disponibile al prezzo di 679 Euro per la versione con 4GB di RAM e 128GB di memoria interna UFS non espandibile, mentre P20 Pro arriva a ben 899 Euro per la versione 6/128GB