Recensione Huawei P30 Lite: a questo prezzo non vale la pena

Sentivamo la mancanza di un ennesimo dispositivo di fascia media e infatti Huawei ci ha accontentato immettendo sul mercato il fratello minore del P30 e P30 Pro cioè il P30 Lite il decimo dispositivo con Kirin 710, si avete capito bene l’hardware è lo stesso di Honor 10 Lite, Honor 8X, Honor View 10 Lite, Honor 20 Lite, Huawei P Smart Plus, Huawei P Smart 2019, Huawei P Smart Plus 2019, Huawei P Smart Z, Huawei Mate 20 Lite .

Il successo di Huawei nel mercato italiano è arrivato con il P8 Lite un prodotto, che nel 2015, fu il bestbuy per l’eccellenza, visto che si trattava di uno dei primi device con un hardware e una costruzione superiore rispetto al prezzo di listino. Oggi la musica è molto cambiata e di device con un buon rapporto qualità prezzo c’è ne sono tanti. Questo P30 Lite sarà all’altezza? Adesso vi racconto tutto all’interno della nostra recensione.

Design, Materiali ,Ergonomia & Batteria

Questo P30 Lite è un prodotto molto grande, soprattutto in larghezza, nonostante questo si riesce ad utilizzare in maniera abbastanza agevole anche con una mano sola, se siete abituati a prodotti più compatti allora questo non fa al caso vostro.

La variante cromatica che abbiamo provato è la Peacook Blue, una colorazione a gradiente tra l’azzurro e il viola, senza dubbio la più bella rispetto al classico nero e bianco.

La prima considerazione che faccio è relativa al sensore di impronte posizionato sul retro (troppo in alto). Resta comunque una valida soluzione visto che lo sblocco è istantaneo ma nel 2019 mi aspetto l’integrazione di un sensore sotto al display, considerando anche il prezzo di vendita non così economico. Non manca anche lo sblocco con il volto.

Una cosa fastidiosa è la sporgenza delle fotocamere posteriore, più accentuata rispetto ad altri dispositivi visto che su superfici piane è molto instabile. Il problema è risolvibile con la classica cover.

Fortunatamente la porta è in formato Type C (2.0),  lo speaker è mono e c’è il jack audio da 3.5mm.

La batteria è da 3340 mAh e nonostante sulla carta non sembri essere un battry phone sono riuscito sempre a chiudere una giornata di utilizzo con ben 5 ore di schermo attivo e un utilizzo continuato di 12 ore. Senza dubbio huawei ha ottimizzato al meglio il software di questo dispositivo per garantire buone prestazioni lato autonomia.

Display

P1030427-min

Il Display è un IPS con risoluzione FULL HD+ da 6.15 pollici. La qualità del pannello non è male e anche la riproduzione dei colori è abbastanza fedele anche se non sono particolarmente saturi. Il bianco tende un po al azzurro mentre il nero non è molto profondo. Insomma un display senza infamia e senza lode ma nella media.

Hardware & prestazioni

P1030441-min

Questo P30 Lite si comporta come tutti i dispositivi con questo hardware: prestazioni buone nell’uso quotidiano.

Il Kirin 710 si conferma ancora una volta un buon processore di fascia media anche se leggermente inferiore a livello prestazionale rispetto allo Snapdragon 660. Durante l’uso di questa settimana non ho notato alcun impuntamento o lag di sistema, tutto è sempre rimasto fluido. Il processore è accompagnato da 4GB di RAM e 128GB di storage che purtroppo è di tipo eMMc, quindi non velocissima.

Come già ho anticipato, all’inizio di questa recensione, lo stesso hardware è presente su altri 10 dispositivi che comunque si differenziamo per altri aspetti ma considerando il prezzo di vendita di questo P30 Lite ci poteva stare una differenziazione. Il Kirin 710 è comunque un processore della generazione 2018 ed è ancora una buona soluzione ad inizio 2019 ma che ne risentirà con il passare dei mesi e soprattutto paragonandolo alla serie 600/700 di Qualcomm.

Presente il supporto alla doppia SIM ma dovrete decidere su utilizzare la seconda scheda o l’espansione di memoria con microSD, visto comunque il quantitativo di memoria generoso non è un gran problema.

Il sistema operativo è Android in versione Pie con la nuova EMUI 9.0.1 con patch di sicurezza aggiornate al 1 Marzo. L’interfaccia di casa Huawei la conosciamo molto bene rimane però il “problema” del design speriamo in un bel miglioramento con la prossima EMUI 10.

Con la camera termica si registrano temperature intorno ai 36 gradi, sotto esecuzione di Benchmark. Nel corso della settimana il device tende comunque a scaldare quanto lo utilizziamo più intensamente. 

Fotocamere

P1030428-min

Anche su questo device troviamo ben tre sensori posteriori. Il principale è un 48 mpx senza alcuna interpolazione software. La seconda camera è una 8 mpx con lente wide e ampiezza di 120 gradi mentre la terza è una classico sensore da 2 mpx per creare l’effetto bokeh.

La qualità in diurna è più che buona. Il sensore grandangolare tende a distorcere un po ai lati, caratteristica abbastanza comune di questo tipo di lente. Per le foto in notturna la modalità notte migliora leggermente la qualità, grazie all’algoritmo di intelligenza artificiale.

Nel corso degli ultimi mesi Huawei ha corretto molto il tiro sull’intelligenza artificiale nei suoi smartphone. Finalmente stiamo raggiungendo una buona naturalezza nei colori e nelle ottimizzazioni.

La frontale è una  25 mpx e si difende molto bene. Non mi è molto piaciuta la qualità dei video che possono essere girati solo in Full HD. Credo che il 4K sia quasi obbligatorio visto che anche device di fascia più bassa hanno questo supporto.

FINO AL 26 MAGGIO CUFFIE IN REGALO

Voto Recensione

DSIGN/MATERIALI8
DISPLAY7
SOFTWARE7.5
FOTOCAMERA7.5
ERGONOMIA7
AUTONOMIA8
QUALITÀ/PREZZO6

Pro

  • Software
  • Jack Audio, Type C e NFC
  • Intelligenza artificiale (Fotocamera)

Contro

  • Display LCD
  • Ennesimo smartphone con Kirin 710
  • prezzo di listino troppo alto

Conclusioni

7.3Questo P30 Lite chiude il cerchio della famiglia P30. Senza molti giri di parole vi dico che non mi ha convinto non per le prestazioni e l'uso quotidiano, su questo non si discute l'usabilità è buona. Si poteva integrare un display migliore, un sensore sotto al display, e un hardware più recente visto il prezzo di listino di 369 euro. La qualità fotografica è buona come anche la durata della batteria ma ribadisco ancora una volta che questo è il decimo dispositivo con lo stesso hardware per cui a questo prezzo non vale la pena acquistarlo considerando che ci sono valide alternative, penso al Galaxy A50 ma anche ai diversi Redmi di Xiaomi.Quando il prezzo scenderà potrebbe essere comunque una valida alternativa, ma per il momento anche no.