Recensione Xioami Redmi Note 5: lo smartphone che acquisterei per circa 200 euro !

Benvenuta in Italia Xiaomi ! E bene si, diamo il benvenuto a Xiaomi proprio con la recensione di uno dei suoi smartphone che ha portato nel nostro paese e che è disponibile all’acquisto direttamente dallo store di Milano. Stiamo parlando di Redmi Note 5, pochi difetti, tanti pregi e un’ottimo rapporto qualità prezzo.

Hardware Materiali ed Ergonomia:

Redmi Note 5 è realizzato con ottimi materiali. La scocca è in metallo ed è delimitata da due bande in plastica per le antenne. Tenendo in mano lo smartphone si percepisce subito una sensazione di solidità e cura nella costruzione. L’ergonomia non è il massimo date le dimissione e il rapporto di forma 18:9 del display. In confezione Xiaomi include una cover in silicone che protegge piuttosto bene, riduce la scivolosità e pareggia la sporgenza della fotocamera. 

Sulla back cover è posizionato il rapidissimo sensore biometrico che mi ha stupito per l’estrema reattività nel riconoscere l’impronta e sbloccare. È presente anche lo sblocco con il viso a patto di impostare come paese Hong Kong. Lo sblocco facciale non è rapidissimo ma è comunque comodo in quelle situazioni in cui non si può usare il sensore biometrico (telefono poggiato su un tavolo).

Sul bordo superiore è presente il sensore infrarossi che mi sono divertito ad usare, impostandolo con tutte le varie TV e condizionatori presenti in casa e provando a fare a meno dei vari telecomandi. Non abbiamo la USB Type-C ma una classica porta microUSB. Non manca invece il LED di Notifica monocromatico.

Scheda tecnica:

  • Processore: Snapdragon 636, octa-core clock massimo ad 1.8 GHz.
  • Ram: 3GB LPDDR4X.
  • Memoria: flash eMMC 5.1 da 32GB.
  • Dimensioni: 158,6; 75,4; 8,05mm.
  • Peso: 181g.
  • Batteria: ioni di litio-polimero da 4000mAh (typ)/ 3900mAh Carica QC2.0 a 5V/2A.
  • Fotocamera principale: Sensore primario da 12MP, 1,4μm, apertura f/1.9, Lente sendondaria 5MP, 1,12μm, apertura f/2.0, Flash a tono singolo, PDAF, Fotografie migliorate con scarsa luminosità, Regolazione HDR, Panorama, Modalità raffica, Riconoscimento facciale.
  • Fotocamera secondaria:Sensore da 13MP, 1,12μm, apertura f/2.0, Beautify 4.0, Autoscatto per Selfie, Riconoscimento facciale, Registrazione video 1080p, 30 fps, Registrazione video 720p, 30 fps.
  • Display: 15.2cm (5,99″) (Diagonale), Schermo Full-screen in 18:9, 2160 x 1080 FHD+, 403 PPI, 84% gamma di colori NTSC, Modalità antiriflesso, Modalità notturna, Modalità lettura, Regolazione temperatura colori, Modalità normale.
  • Dual SIM: Cassetto SIM ibrido nanoSIM + nanoSIM/microSD.
  • Connettività: Bande 1/3/4/5/7/8/20/38/40, Bluetooth 5.0, Bluetooth HID, Wi-Fi Display, Wi-Fi Direct, 2.4G WIFI, 5G WIFI, 802.11 a/b/g/n/ac.
  • Informazioni SAR: Limite SAR 1g: 1,6W/kg , Testa SAR: 1,03 W/Kg, Corpo: 0,79 W/Kg (distanza 10mm).
  • Sensori: Bussola elettronica, Accelerometro, Sensore di prossimità, Infrarosso, Sensore di luminosità, sensore di prossimità, giroscopio.
     

Prestazioni:

DSC_0054

Le prestazioni sono di tutto rispetto grazie ad un signor processore ovvero lo Snapdragon 636 octa-core con clock massimo ad 1.8 GHz. Per la parte grafica abbiamo invece la GPU Adreno 509; a completare troviamo ben 4GB di RAM. Zero problemi per quanto riguarda la reattività e la velocità generale e ovviamente si riesce a giocare bene anche ai giochi più dispendiosi.

Display:

DSC_0067

Redmi Note 5 vanta un ampio display IPS in 18:9 da 5,99 pollici Full HD+ e densità di 403 ppi. La qualità del display è assolutamente soddisfacente, la fedeltà cromatica è buona anche se i colori risultano un filo slavati. Ho apprezzato anche il trattamento oleofobico e la buona visibilità sotto la luce del sole. Dalle impostazioni si possono regolare vari paramenti come il bilanciamento del bianco e il contrasto. Non poteva mancare la modalità lettura e il doppio tap to wake.

Software:

DSC_0056

Redmi Note 5 monta Android 8.1 Oreo personalizzato dalla MIUI 9.5.13.0 ovviamente in versione Global e quindi con servizi Google e lingua Italiana. La MIUI è una interfaccia molto completa e ricca di funzioni oltre a tutta una suite di applicazioni di utilità generale ben realizzate.

Fra le funzioni più interessanti troviamo il Dual App per le app social, la possibilità di creare un secondo spazio parallelo al primo per gestire due utenti separati, attivare la modalità a tutto schermo per navigare nell’interfaccia con le gesturs e attivare la modalità con una mano. Ci tengo a precisare che è assente il drawer per le applicazioni e non è possibile attivarlo quindi se vi è comodo dovrete cambiare launcher. Complessivamente la MIUI è una interfaccia molto valida che si fa usare con piacere. Fra non

Batteria Audio e Ricezione:

Molto performante la batteria da 4000 mAh con la quale ho totalizzato 7h e 30 di display attivo per un totale di circa 1 giorno e mezzo. Adottando i giusti accorgimenti si può allungare ancora la durata della batteria e riuscire a chiudere anche 48h di utilizzo. Per una ricarica completa occorrono circa 2h. 

Ottima sotto tutti i punti di vista la ricezione. Ovviamente trattandosi di un prodotto global abbiamo la banda 20. Nello slot per le sim è possibile inserire due  nanoSIM più una microSD. Purtroppo non è presente il 4G+. Altra mancanza è l’NFC quindi niente pagamenti wireless. Presente invece la Radio FM.

Discreto l’audio dello speaker che risulta comunque abbastanza elevato. Corposo anche l’audio della capsula auricolare. 

Fotocamere:

Redmi Note 5 vanta una doppia fotocamera. Il sensore principale è da 12MP f/1.9 mentre la secondaria è da 5MP f/2.0 e viene sfruttata solamente per le foto con effetto ritratto. Le foto catturate dalla fotocamera posteriore mi hanno sorpreso. La qualità fotografica in situazioni diurne è sopra la media. Le foto risultano dettagliate e con colori vividi ma mai sovrassaturi. Con poca luce ovviamente si ha un calo di qualità ma grazie all’HDR automatico si riescono ad avere ugualmente scatti discreti.

Assolutamente nella media anche i selfie che in condizione di poca luce possono contare sul flash frontale. Ovviamente è presente la modalità ritratto che crea un piacevole effetto sfocato grazie proprio al secondo sensore da 5 megapixel.

I video possono essere girati in Full HD a 30 fps e sono ben stabilizzati grazie alla stabilizzazione elettronica. Anche la qualità generale non delude affatto.

Voto Recensione

Design8
Display7.5
Materiali/Ergonomia7.5
Software8
Fotocamera8
Autonomia9
Qualità/Prezzo9

Conclusioni

8.1Come avete potuto leggere nel titolo questo Redmi Note 5 è lo smartphone che acquisterei per circa 200. È uno smartphone che fa tutto e lo fa bene. Ottime foto, batteria duratura prestazioni ottime, sono questi i punti di forza di questo Note 5. Certo ci sono alcune mancanze come l’NFC, il 4G+ e la porta USB Type C ma sono finezze che non fanno la differenza nell’utilizzo quotidiano. Altri difetti degni di nota non ne ho individuati. Redmi Note 5 è disponibile all’acquisto su Amazon oppure direttamente dallo store  Xiaomi per circa 200 euro.