Samsung Galaxy S6: la recensione di SmartphoneLab.it

S6-6

Dopo averlo tanto atteso e visto al MWC 2015 e testata la sua autonomia, ecco che oggi arriva la recensione del Samsung Galaxy S6, il nuovo dispositivo top gamma del produttore sud coreano.

Hardware, Materiali ed Ergonomia:

no images were found

Il nuovo top gamma 2015 di casa Samsung e indubbiamente un salto significativo rispetto alle precedenti generazioni anche se le linee generali sono molto simili ai precedenti S5 e S4. Sebbene il nuovo Galaxy sembi ricordare molto la serie Z di Sony, sopratutto Z3, e veramente notevole la qualità costruttiva, anche se questo porta a qualche compromesso per l’assenza della microSD, caratteristica presente da anni sulla gamma Galaxy S, ed una batteria non removibile ma con un eccellente vetro Gorilla Glass 4, per la parte posteriore, che però va ad inficiare sul grip in quanto tenderà facilmenta a scivolarvi.

Con la scelta del metallo e del vetro Samsung ha migliorato notevolmente la sensazione al tatto e la solidità del dispositivo che da più un inpatto premium ma contenendo peso e dimensioni. Fin dalla sua presentazione le aspettative sono state tante e visti i fallimenti dei suoi principali competitor, vedi HTC One M9, Samsung Galaxy S6 è uno dei migliori dispositivi android al momento in circolazione sia per design che per prestazioni.

Se la verà novità in S6 Edge sono stati i bordi curvi in questo S6 Flat anche le varianti cromatiche disponibili, che tendono a far modificare la colorazione in base alla luce donando un ulteriore effetto premium, in particolare la versione nera che assume una colorazione blu violaceo.

  • Dimensioni: 143.3 x 70.5 x 6.8 mm
  • Peso: 138 g
  • SoC: Samsung Exynos 7 Octa 7420
  • Processore: 4x 2.1 GHz ARM Cortex-A57, 4x 1.5 GHz ARM Cortex-A53, Octa Core
  • GPU: ARM Mali-T760 MP8, Octa Core
  • Memoria RAM: 3 GB
  • Memoria interna: 32 GB, 64 GB, 128 GB
  • Display: 5.1 pollici, Super AMOLED, 1440 x 2560 pixel
  • Batteria: 2550 mAh
  • Sitema operativo: Android 5.0.2 Lollipop
  • Fotocamera: 5312 x 2988 pixel, 3840 x 2160 pixel, 30 fps
  • Scheda SIM: Nano-SIM
  • Wi-Fi: a, b, g, n, n 5GHz, ac, Dual band, Wi-Fi Hotspot, Wi-Fi Direct
  • USB: 2.0, Micro USB
  • Bluetooth: 4.1
  • Navigazione: GPS, A-GPS, GLONASS, Beidou

Se il design è stato completamente rivisto, in questo 2015 Samsung ha saputo portare un importante novità anche per quanto riguarda la dotazione hardware che ha visto la reintroduzione dei processore Exynos per tutti i mercati, in particolare per S6 e S6 Edge il modello Exynos 7420. Una CPU che all’intero della piattaforma ARM, 64-bit costruito con processo produttivo a 14nm, è una CPU che è in grado di raggiungere ottime prestazioni anche grazie alla nuova memoria NAND flash UFS 2.0 in grado di arrivare a velocità di lettura sequenziale di 350 MB/s e di scrittura sequenziale di 150 MB/s, anche i 3GB di memoria RAM sono più che sufficienti a fronte di un interfaccia touch Wiz completamente ottimizzata.

 Display:

S6-7

Se apprezziate o meno la tecnologia Amoled conta molto poco, questo display del Galaxy S6 è veramente eccezionale, da un punto di vista qualitativo per la maggiore densità di pixel grazie alla risoluzione QHD su un display da 5.1 pollici, conferma l’ottimo lavoro fatto da Samsung.

Il Touch e la relativa sensoristica lavorano al meglio e permettono una regolazione della luminosità eccellente, facendo adattare il dispositivo a qualsiasi condizione di luce passando addirittura ad una sorta di modalità florescente sotto il sole per permettere una ottima leggibilità.

Eccellente è anche la taratura dei colori non troppo vividi ma regolabili tramite le impostazioni software. Sebbene S6 Flat è nettamente meno bello da vedere rispetto a S6 Edge la sua usabilità è sicuramente migliore per un uso lavorativo molto intenso.

Batteria, Audio e Ricezione:

Una delle principali novità di questo Galaxy S6, di cui gia vi abbiamo parlato all’inizio dell’articolo, è la nuova politica adottata da Samsung che vede l’eliminazione della batteria sostituibile. Infatti, il nuovo Galaxy S6 presenta una batteria integrata che non è possibile sostituire facilmente. Nonostante la presenza di una piattaforma hardware che in parte cerca di limitare in consumi, con una batteria da 2550mAh e un display Amoled QHD i consumi sono veramente iportanti.

Come avete potuto verificare con il nostro test live della batteria la giornata con un uso “normale” si riesce a concludere senza particolari problemi ma con un uso stress si riescono a raggiungere circa 10 ore di autonomia, considerando un consumo di circa il 10% con il display acceso per 3o minuti in condizioni standard, cioè navigando semplicemente per il web.

Samsugn Galaxy S6 però presenta alcune caratteristiche che in parte cercano di arginare questo problema poichè troviamo la ricarica rapida in grado di portare al 50% il device in pochi minuti (utilizzando il caricabatterie fornito in dotazione) e un risparmio energetico in grado di migliorare notevolmente la resa per non parlare dell’ultra risparmio, che sebbena vada a rendere l’interfaccia completamenta priva di features, riusciamo comunque ad utilizzare WhatsApp e browser web per un paio di ore con 10% di batteria.

Ottime anche le prestazioni audio sia in capsula che in vivavoce, il volume convince grazie anche alla cassa posizionata sul bordo inferiore della scocca.

Di ottima qualità anche la ricezione e l’aggancio alla line 4G si riescono a raggiungere ottime velocità ma i consumi ne risentono terribilmente. Nulla da dire anche per la connessione GPS, Wi-Fi e bluetooth con l’utilizzo del mio smartwatch Android Wear non ho mai perso una notifica.

Software:

Oltre agli importanti cambiamenti hardware e sul design, Samsung ha finalmente modificato totalmente la sua interfaccia Touch Wiz che negli scorsi anni è stata ampliamente criticata. All’interno della nuova Touch Wiz ritroviamo una maggiore coerenza grafica di tutta la UI, data in parte anche grazie al material design, con una attenzione nella fluidità e animazioni del launcher. Il lavoro effettuato da samsung è sicuramente notevole sulla nuova UI ogni elemento e personalizzabile al massimo e rende lo smartphone più facile da utilizzare e molto più intuitivo. Grazie alla presenza del nuovo store dei temi è inoltre possibile andare a personalizzare ulteriormente la propria interfaccia rendendola ancora più minimale. All’interno della schermata home è adesso possibile andare ad impostare una griglia di icone fino a 5×5. Inoltre l’effetto parallasse tende a simulare un 3D, che adesso è possibile disattivare con l’aggiornamento ad Android 5.1.1 per limitare ulteriormente i consumi.

no images were found

La reattività e la risposta ai comandi è nettamente superiore rispetto alla generazione precedente. Utilizzando S6 quotidianamento sono riuscito ad apprezzare molto la nuova interfaccia che quasi mi spingerebbe ad utilizzare un altro device Samsung se questa fosse istallata, ma purtroppo dubito che arrivi ufficialmente su altri device.

S6-5

Grazie al nuovo software integrato migliora notevolmente il lettore di impronte digitali che oltre ad interagire con sistemi come paypal risulta nettamente più reattivo grazie ad maggiore sicurezza nel riconoscere l’impronta al primo colpo, anche se in alcuni casi non è sempre così, è possibile impostare fino a 4 impronte digitali ma nella stessa fase di riconoscimento potete passare più dita per avere un riconoscimento molto più ampio senza particolari problemi.

Ottima anche la navigazione web con il nuovo browser di casa Samsung, completamente rinnovato, e anche con il più classico Chrome. Numerosi i software presenti che vanno ulteriormente a modellare l’esperienza utente come la presenza del multitasking, identico a quello visto su Note 4, che permette di restringere un’applicazione facendo uno swipe da un angolo e di aprire due finestre in contemporanea.

Facendo un riassunto del tutto il nuovo software del Galaxy S6 si comporta in modo egergio con una reattività eccellente ed una esperienza utente senza paragoni. Anche se saltuariamente si presentano dei piccoli ricaricamente della schermata home.

Fotocamera e Multimedia:

no images were found

 Grazie alla sua fotocamera posteriore da 16 megapixel e all’apertura focale di 1.9 le foto scattate con Galaxy S6 Flat sono veramente di ottima qualità. Anche il software della fotocamera è stato completamente rivoluzionata con un menù più semplice ma altrettanto ricco di funzioni.

Presente anche il sensore ottico dedicato alla stabilizzazione con processore dedicato, messa a fuoco praticamente fulminea  e tempo di accensione della camera praticamente istantaneo. Inoltre tramite il dobbio click sul tasto home è possibile aprire automaticamente la fotocamera. Anche la nuova galleria è stata completamente rinnovata molto più rapida e con ottime funzionalità.

Ottimi tutti i programmi dedicati alla multimedialità per musica e tanto altro. Come al solito per tutti i Samsung manca la radio FM. Nulla da dire sulle prestazioni dei giochi che grazie alla pontenza della GPU Octa Core i risultati si vedono.

Conclusioni:

In conclusione il nuovo Samsung Galaxy S6 è un dispositivo che convince a tutti gli effetti, ottime prestazione hardware, risoluzione dello schermo senza paragoni e software finalmente degno di nota queste sono le caratteristiche che rendono questo dispositivo un ottimo prodotto. Personalmente avrei preferito una batteria con una capacità maggiore a discapito di qualche millimetro di spessore e un prezzo leggermente più basso, anche se oline è disponibile sui 499€ brandizzato, sta di fatto che questo nuovo Galaxy S6 Flat è indubbiamente uno degli ottimi dispositivi realizzati da Samsung.

Voto 7,5

[trova_prezzi_api partnerid=”smartphonelabit” prod_slug=”samsung_galaxy_s6″ method=”top_price” number_offer=”TN” category_id=”7″ block_type=”full”]