Fritz!Box 3490: un modem/router di tutto rispetto | Recensione

Uno degli aspetti molto importanti, ma che talvolta viene trascurato addossando la colpa ai gestori agli operatori che forniscono servizi di connessione internet, è la velocità della nostra connessione. Uno degli aspetti su cui si discute molto è il digital divide, visto che la tanto desiderata fibra ottica non è ancora presente in tutto lo stivale ma solo nelle grandi metropoli.

Qui su SmartphoneLab.it ci dedichiamo molto al settore Mobile ma oggi vogliamo parlarvi di un dispositivo diverso dallo smartphone cioè un modem\router una categoria di prodotti che non trovano grande attenzione, nonostante siano i device che ci permettono di collegarci ad Internet. Abbiamo deciso di allargarci verso questo settore a noi nuovo con un prodotto molto conosciuto per chi se ne intende del settore: parliamo del Fritz! Box 3490, un prodotto dell’azienda tedesca AVM che da anni propone dispositivi del genere per il nostro mercato.

Con questa recensione vogliamo analizzare questo Fritz! Box per capire perchè è importante investire dei soldi in un dispositivo di rete visto che in alcuni casi un nuovo modem\router possa risolvere tanti problemi in un colpo solo; problemi che spesso ci portano ad accusare il nostro operatore telefonico.

Una piccola premessa prima di iniziare!

Prima di parlarvi di questo dispositivo è corretto fare una distinzione fra modem e router. Il primo è il dispositivo che effettivamente va a collegarsi alla rete passando per il cabinet sotto casa per poi giungere alla centrale. Il secondo invece ha il compito di prelevare tale connessione e distribuirla nella nostra casa tramite WiFi o connessione cablata. Proprio per questo parliamo di modem, router o modem/router, cioè tre diversi dispositivi. Motli operatori forniscono un unico dispositivo che integra sia il modem che il router.

Ovviamente vi rendete conto voi stessi che un solo dispositivo ha il compito di svolgere numerose operazioni in contemporanea. Questo, a lungo termine, può portate ad un affaticamento con conseguenti malfunzionamenti e rallentamenti. Inoltre se siete dei vecchi abbonati probabilmente utilizzate il vostro modem/router da molti anni, che non solo sarà vecchio da un punto di vista fisico, ma non è neanche aggiornato ai nuovi standard di connessione e non adatto a reggere numerosi device presenti in casa

FRITZ!Box 3490: caratteristiche hardware

Ed è qui che entra in gioco questo FRITZ!Box 3490 che è in grado di lavorare su doppia banda: 5 GHz, con una velocità fino a 1300 Mbit al secondo, e 2,4 GHz, con la velocità massima di 450 Mbit/s.

Da un punto di vista estetico, diciamocelo, non è molto bello da vedere. Frontalmente troviamo i cinque led che indicano lo stato di operatività del dispositivo e i due tasti per il collegamento alla rete wireless e l’altro per l’accensione o lo spegnimento del WiFi.

Sul retro invece troviamo quattro porte LAN, tutte completamente gigabit. Inoltre la porta LAN 1, per chi utilizza una connessione in fibra ottica cioè connessione in VDSL può collegare in cascata questo Fritz!Box al proprio modem fornito dall’operatore telefonico. Inoltre troviamo la porta per il collegamento diretto alla DSL una porta USB 3.0 che ci permette di collegare hard disk esterni, stampanti e chiavette con SIM destinate alla connessione 3G o 4G.

Da un punto di vista tecnologico il FRITZ!Box 3490 integra il protocollo di connessione wireless AC  e il supporto a qualsiasi connessione DSL e il Vectoring delle linee VDSL ( a patto che il vostro operatore di fibra vi fornisca i settaggi per la connessione manuale ad esempio con Telecom e la sua fibra 30\50 Mbps non vengono forniti).

Software: il fulcro del device

Il punto di forza di questo Fritz!Box e indubbiamente il software. Una volta attaccato il dispositivo alla rete elettrica e fatti i dovuti collegamenti la configurazione è semplicissima, sarete connessi in pochi secondi e pronti per impostare i vostri settaggi come più preferite.  Io ho collegato il Fritz!Box tramite WAN in quanto avendo la fibra FTTH devo utilizzare il modem fornito da Fastweb, ma comunque non ho riscontrato problemi. La procedura di configurazione è molto rapida, permettendoci in pochi minuti di essere già connessi.

Una volta completata la configurazione iniziale vi troverete difronte ad un mondo di impostazioni, a mio avviso anche troppe, che possono anche creare un po di disagio per i classici utenti medi. Per fortuna possiamo scegliere fra una modalità base e una avanzata.

Descrivere ogni singola funzione è troppo e richiederebbe anche troppe parole per questo, qui sotto, trovate la galleria con tutti gli screenshot per dare una panoramica generale sulle singole funzioni nel dettaglio, ma vi porto alcuni esempi su cosa è in grado di fare questo Fritz!Box.

Ovviamente possiamo configurare la rete Wi-Fi e le sue due bande, con il tipo di sicurezza e visualizzare uno storico dei device connessi.  Interessante il fatto che il modem/router adatta il tipo di connessione, a 2.4 GHz o 5.0 GHz, a seconda del tipo di device connesso. Possiamo andare a creare anche una rete per gli ospiti, che non vada ad interferire con quella principale. Inoltre, lo stesso Fritz! Box può essere impostato come ripetitore per un’altra connessione Wi-Fi.

Uno degli aspetti più importanti, soprattutto per il mondo del Gaming, è la funzione di prioritizzazione della banda disponibile per ogni dispositivo o eventuale applicazione di rete. In pratica possiamo decidere quali dispositivi e applicazioni di rete devono avere la priorità del traffico (tale funzione è attivabile solo con la modalità avanzata).

Inoltre la porta USB pò essere utilizzata per condividere stampanti, scanner o memorie di massa, e lo stesso Fritz! Box può fare sia da NAS che da media server per tutti i device presenti in casa.

Oltre a queste numerose funzioni sono presenti anche tutta una serie di statistiche complete, dati di diagnosi, e ulteriori vari monitoraggi, inoltre possiamo visualizzare anche un grafico che ci mostra l’utilizzo del canale radio su cui opera il Fritz!Box ed eventualmente di poterlo cambiare nel caso ci siano troppi dispositivi che operino sulla stessa frequenza.

Insomma AVM ci offre un pacchetto completissimo, stabile e ben funzionante e con un rilascio di aggiornamenti costante, che aggiungono funzionalità e apportano correzioni.

C’è un miglioramento effettivo della connessione?

Fara una valutazione oggettiva su questo dispositivo mi è molto difficile visto che non abito in una casa sufficientemente grande. Posso comunque dirvi che la portata del WiFi è buona visto che scendendo al 1° piano, io abito al 3° piano, lo smartphone continua ad essere collegato al WiFi. Rispetto al modem/router fornitomi da fastweb ho notato sicuramente una migliore distribuzione di banda tra i vari dispositivi ed una stabilità di rete maggiore. Utilizzando questo Fritz! Box, per circa un mese, grazie ai suoi standard  di rete più aggiornati e alla sua gestione del QoS (Quality of Service) sono riuscito a replicare più volte i valori degli speedtest effettuati sempre nelle medesime condizioni.

Anche caricando un video su Youtube e contemporaneamente strimmare contenuti multimediali tramite Netflix e giorcare in online su Xbox OneS non hanno mai messo in crisi le prestazioni della rete. Vi potrà sembrare strano ma con questo prodotto riuscirete a sfruttare a pieno le capacità della vostra connessione ad internet.

Conclusioni:

Fritz!Box 3490 è un prodotto ovviamente non economico, visto che online si aggira intorno a 139 euro, ovviamente non sono pochi, ma in alcuni casi basta anche spendere molto meno per un router esterno che molto probabilmente già puo fare al caso vostro se non avete particolari necessità ma cercate solo una maggiore stabilità.

Se invece state cercate qualcosa in più dalla vostra rete e avere foglia di tenere tutto sotto controllo, assicurandovi le massime prestazioni possibili dalla vostra connessione, e avendo anche la certezza di ricevere la massima assistenza e costanti aggiornamenti software, allora questo Fritz!Box 3490 diventa un acquisto necessario. Una volta impostate le vostre preferenze potete lasciarlo li e dimenticarvi di lui visto che funzionerà sempre e non richiederà mai il vostro intervento. Insomma è un dispositivo di rete che costa ma è un prodotto veramente molto valido che va a giustificare il suo costo.