Google I/O 2019: Assistant e Duplex si evolvono con tante novità

il Google I/o 2019 è da poco iniziato e già tante novità sono state annunciate sul palco a partire dalle novità relative ad Assistant, l'assistente vocale di casa Google.

Il principale cambiamento riguarda il modello di funzionamento di Assistant che sarà integrato direttamente sugli smartphone, grazie al processo di compressione. Si passa da ben 100GB della versione attuale ad appena 500MB, sufficienti ad eseguire tutte le funzionalità di Assistant in locale, riducendo notevolmente i tempi di attesa.

Tutto questo permetterà di potenziare l'esperienza di Assistant sui prossimi Pixel. Nel corso di una demo è stata mostrata la nuova implementazione di Assistant sugli smartphone di casa Google che verranno presentati a fine anno. Grazie alla presenza del modello locale, i prossimi Pixel saranno in grado di sfruttare i comandi vocali per eseguire tantissime azioni in successione senza dove ripetere la hotword Ok Google.

 

 Assisrant si potenzia anche nell'utilizzo in auto grazie alla nuova modalità Driving Mode che offre tanti comandi contestuali e l'accesso a tutti i dati rilevanti con il solo utilizzo della voce. Tutto ciò sarà rilasciato in estate.

Google ha anche mostrato un nuovo aggiornamento per Duplex, annunciato proprio lo scorso anno. Tutte le sue funzioni saranno disponibili nche sulle pagine web: il sistema è in grado di riconoscere i campi interattivi di una pagina e consente all'utente di prenotare un taxi, un volo e molto altro, direttamente con la voce, anche senza supporto nativo del sito.