Huawei ha scorte di componenti per coprire 12 mesi di produzione | Rumor

Gli effetti del provvedimento di tramp stanno mettendo in discussione il futuro di Huawei e non solo, Huawei VS USA: chi ci guadagna e chi perde? facciamo il punto della situazione. A quanto pare la società cinese si prepara a un'eventualità di questo tipo già da diverso tempo infatti huawei avrebbe ingenti scorte di componenti dai produttori stando Bloomberg e Nikkei Asian Review, Huawei ha hardware a sufficienza per continuare a produrre dispositivi per almeno altri tre mesi, addirittura Nikkei afferma che  per i componenti cruciali Huawei ha una scorta che arriva a 12 mesi di produzione, e che i tre mesi citati sopra si riferiscono solo a componenti secondarie.

Huawei ha comunque cercato di  diversificare i propri fornitori, garantendo certificazioni di idoneità e contratti a società produttrici di semiconduttori, ottiche e altre parti per fotocamere, che non risiedono negli Stati Uniti. In aggiunta, già da tempo ha intensificato gli investimenti in ricerca e sviluppo per produrre sempre più componenti autonomamente.

La situazione è più complicata per quanto riguarda il software.  La rottura con le app Google e il Play Store non si può ovviare con un semplice piano b, molti se ne interesseranno poco di quale chipset monti il proprio smartphone ma difficilmente digeriranno l'assenza del Play Store o di servizi come Maps, Gmail e Chrome.